BETALIFT

Qualità che "sale" e tempi operativi che "scendono"


 

Screen-Shot-2016-03-11-at-12.19.50

 

BETA LIFT srl è un’azienda con sede a Inzago (MI) presente nel settore degli ascensori da quarant’anni.
Nel 2000 entra in vigore una nuova normativa secondo la quale tutti gli impianti elevatori devono essere dotati di combinatore telefonico per la segnalazione di eventuali guasti, dispositivo che va testato ogni 3 giorni.

Per svolgere queste accurate attività di controllo, le aziende del settore devono impegnare molte risorse umane, in quanto il lavoro è gestito manualmente dal supporto tecnico: Le chiamate automatiche dell’ascensore vengono prese in carico dagli operatori e alla fine si monitora quali apparecchi non hanno effettuato la chiamata di notifica.

BETA LIFT vuole automatizzare questi processi utilizzando un apposito software Java, installato su un PC dedicato, che lavora su Windows XP, per ricevere le chiamate delle schede GSM degli ascensori. Fino a che questa versione Windows non diventa obsoleta, il tutto sembra filare liscio…

La collaborazione con Wildix nasce perché Claudio Colognesi, socio e responsabile tecnico dell’azienda, vuole migliorare la gestione delle comunicazioni con i clienti. Ne parla con Davide Bianchi, uno dei titolari dell’azienda Gold Partner Wildix G&B Connect.

Viene installato un centralino Wildix che rende subito più efficace il lavoro dello staff tecnico ma, soprattutto, risolve il problema della gestione dei controlli degli ascensori.

I tecnici di G&B Connect realizzano, infatti, uno script che viene eseguito in automatico ogni 3 giorni per controllare che il GSM di un ascensore effettui o meno una chiamata al centralino.

Nel caso un ascensore non abbia chiamato, il centralino invia un’e-mail con tutti i dati dell’ascensore, per individuare immediatamente l’apparecchio guasto. Lo script fa risparmiare molto tempo al supporto tecnico poiché il monitoraggio è totalmente automatizzato e continuo, in quanto il centralino è sempre attivo, a differenza di un server PC.

 

betalift-ascensore
“ABBIAMO OTTIMIZZATO PARECCHIO IL NOSTRO LAVORO: PRIMA RISPONDEVI AL TELEFONO, ADESSO HAI UN SISTEMA AUTOMATICO DI GESTIONE, IL TUTTO INTEGRATO IN UN CENTRALINO TELEFONICO! SIAMO VERAMENTE CONTENTI DEI TECNICI DI G&B CONNECT CHE SONO PREPARATISSIMI: LUCA PASSONI CHE HA REALIZZATO LO SCRIPT, SIMONE SASSO CHE HA FATTO L’INSTALLAZIONE.”

Claudio Colognesi
Socio e resp. tecnico di BETA LIFT srl

 

 

 

 

 

 


NACCO INDUSTRIES

Più efficienza grazie a Wildix


naccoNACCO Industries è una società multinazionale nata negli Stati Uniti nel 1913, per gestire miniere di carbone. Ad oggi copre diversi settori di mercato, arrivando fin nelle case degli americani con elettrodomestici e cucine, e in tutto il mondo, dalla singola fabbrica alle grandi aree portuali, con i prodotti di una spin off leader nella produzione di carrelli elevatori di ogni tipologia.

In Italia la NACCO Industries è rappresentata da NMHG Materials Handling Group, la sussidiaria operativa che conta più di 5000 dipendenti solo in Europa, con un HQ in Inghilterra, un datacenter in Scozia e tre sedi, una in Irlanda, una in Olanda e una in provincia di Milano, a Masate, che si occupa di produzione e vendite.

Nella sede italiana 250 dipendenti lavorano nello stabilimento produttivo e negli uffici di via Confalonieri, ma sono costantemente e strettamente connessi alle altre cinque sedi europee dell’azienda. Per questo gli strumenti di comunicazione interna ed esterna diventano cruciali e determinanti affinchè il lavoro sia svolto in modo efficiente, produttivo e senza sprechi o tempi morti.

Proprio per ottimizzare i flussi comunicativi adattando gli strumenti alle nuove tecnologie di Unified Communication e Collaboration, nel novembre 2014, Matteo Calvi, IT Manager di NMHG, con il supporto di G&B Connect, una delle prime società italiane a puntare tutto su IP e Unified Communication, integrando il VoIP ai sistemi di networking, decide di sostituire la centrale presente con il nuovo sistema Wildix, capace di gestire 150 telefoni DECT.

L’esigenza principale dell’azienda era di poter comunicare muovendosi all’interno di uno stabilimento con più edifici, dislocato su una lunghezza di quasi un chilometro, e di monitorare gli ingressi attraverso una reception centralizzata.

“Abbiamo scelto il sistema Wildix perchè intuitivo, semplice e completo. Come conseguenza di questa scelta  molti aspetti del nostro business sono migliorati. Da una parte la copertura completa dello stabilimento con i cordless ha sicuramente facilitato il lavoro a molti, i quali ora possono muoversi e rispondere sempre al loro numero di interno, ovunque si trovino”, commenta Matteo Calvi.

“Per chi poi è responsabile del sistema di comunicazione di un’azienda, semplificare la gestione del parco telefoni, permettendo di spostare un interno con un solo click, senza rilanciare il cablaggio ogni volta, è davvero un vantaggio significativo. Anche la rubrica condivisa e suddivisa a gruppi o il sistema Collaboration sono funzionalità molto potenti e complete che ci hanno permesso di effettuare un vero e proprio salto di qualità. Molto positive sono anche le esperienze dei nostri collaboratori con il sistema di video conferenze Wildix. Inoltre, essendo Wildix una soluzione nativa IP, basata su standard SIP, può essere messa in rete con gli altri centralini europei che utilizzano lo stesso protocollo. Ciò rende le comunicazioni immediate e particolarmente economiche. Infine, un ulteriore plus, che differenzia Wildix dai competitor, siano essi piccoli o grandi provider, è l’assistenza, garantita anche in remoto: veloce e risolutiva nelle varie fasi di installazione e rodaggio,” conclude Calvi.

Crescere, essere internazionali con risultati d’eccellenza, è possibile solo creando rapporti di fiducia con partner locali che ottimizzino il lavoro di ogni singola sede, e comunicando velocemente e perfettamente con tutto il mondo, sia con le altre sedi dell’azienda che con i propri clienti.

 
 
 
 
 

 

FASHION DISTRICT

Combattere la crisi tenendo sotto controllo i costi


 

Nonlogo sempre vogliamo rinunciare ad una borsa nuova, ad un set di asciugamani che ci servono, al paio di scarpe più grande per i bambini che crescono in fretta.

Per questo Fashion District ci aiuta: permette di acquistare le migliori marche a prezzi convenienti, anche lontano dai saldi, essendo il più grande progetto per lo shopping in Italia, con un network formato da 3 Factory Outlet Center sparsi per la penisola. Fashion District inoltre fa ora parte del gruppo Mittel, uno dei primi ad essere quotati nella borsa di Milano.

Con la diffusione di questo nuovo modo di fare shopping, sempre più apprezzato dagli italiani, si è evoluta anche la necessità di gestire le varie sedi, una a Brescia, con 35 collaboratori, una a Milano, dove sono impiegate altre 10 persone, e poi le tre sedi dei veri e propri outlet, a Valmontone, Mantova e Molfetta. Per connettere tra di loro tutte le persone che gravitano attorno al mondo Fashion District, da Settembre 2012 il gruppo ha scelto il sistema di comunicazione Wildix.

Grazie all’installazione effettuata da G&B Connect, azienda nata nel 1996 in provincia di Milano e che vanta oggi una grande esperienza e professionalità nell’ambito di Telefonia, Networking, Assistenza e Cabling, ed offre un’assistenza completa che va dallo sviluppo di progetti e soluzioni integrate, il gruppo comunica oggi grazie a una centrale telefonica WGW90 e telefoni fissi e cordless Wildix ed ha impostato un unico centralino che gestisce le chiamate per le 5 sedi.

Gabriele Carè, IT Manager di Fashion District, sostiene di aver chiesto il sistema Wildix dopo aver fatto lui stesso il corso per installatori. A causa di precedenti esperienze deludenti, ha voluto infatti accertarsi per primo della stabilità dell’apparato hardware e della facilità dell’interfaccia web. Inoltre il sistema ha permesso risparmi all’azienda per decine di migliaia di euro annui, grazie alla possibilità di coordinarsi attraverso le videoconferenze supportate da Wildix Zero Distance, al posto di riunioni in trasferta o abbonamenti mensili a programmi concorrenti.

“Un grande vantaggio per noi che abbiamo un centralino unico, ma poi negli outlet affittiamo vari uffici ad altre compagnie, a cui possiamo così addebitare i costi esatti del traffico telefonico, senza bisogno di creare ulteriori contratti o allacci telefonici e consentendoci di stabilire un rapporto di totale trasparenza.”

Un gruppo che ha fatto del risparmio dei clienti il suo punto di forza, sa bene come abbattere i costi e raggiungere la massima efficienza.

“MA LO STRUMENTO CHE HA DAVVERO AUMENTATO L’EFFICIENZA AZIENDALE È ILCDR-VIEW DI WILDIX, LO STRUMENTO CHE PERMETTE DI MONITORARE L’ATTIVITÀ TELEFONICA DI OGNI SEDE DELL’AZIENDA. ATTRAVERSO GRAFICI E TABELLE, SI POSSONO CONOSCERE NUMERO, DURATA, TIPOLOGIE E COSTI DI TUTTE LE CHIAMATE CHE VENGONO EFFETTUATE O RICEVUTE.”

Gabriele Carè
 IT Manager Fashion District

MantovaOutletVillageFashionDistrict-101866_958x340

Categorie